Abiti Sposa Vera Wang 2011

Se amate gli abiti eleganti, ma non troppo sontuosi, se amate la classe e la raffinatezza abbinate allo stile, allora l’abito da sposa che fa per voi è di sicuro uno di quelli presentati nella nuova collezione Vera Wang 2011.

I suoi abiti da sposa sono sempre esclusivi, moderni, caratteristici ,chic, pregiati e di tendenza . Le nuance sono molto tenui , ma se non desiderate indossare il consueto abito bianco, la nuova collezione Vera Wang vi offre la possibilità di scegliere tra altre tonalità leggere, non eccentriche, ma molto molto eleganti e raffinate.

È una delle stiliste più ricercate e di moda dell’ultimo periodo, che in questa sua ultima presentazione ha deciso di presentare una collezione spring 2011 straordinariamente femminile e classica.

Le gonne si presentano ampie tutte in shantung cangiante, dai tratti equilibrati che rendono la donna veemente e libera, una vera principessa che nonostante la dolcezza e classe d’abito detiene il suo temperamento. Ma la vera particolarità ed esclusività i questa collezione, sono le tonalità pastello affiancate a due tinte un pò più decise ma mai troppo eccessive: grigio perla e un crema antico.

Non vuole stravolgere la tradizione del consueto abito bianco, infatti tra le sue proposte sono presenti anche abiti di tal colore , vuole solo donare un tocco più “vivace” e colorato al giorno più bello della nostra Vita. Nello scorso inverno  ha osato presentare nella collezione, abiti bianchi ornati da fiocchi e nastri neri, decisamente eleganti. Quindi sta solo a voi decidere che direzione prendere, se sceglierete uno dei suoi abiti, eleganza, moda, e finezza sarà al primo posto.

Per finire, l’ultima impronta è data dall’utilizzo del tulle e della seta , per realizzare forme molto imponenti. Lo shantung rende l’abito incisivo mentre il tulle lo addolcisce. Ci sono delle applicazioni floreali, non disegni, che creano dei petali nell’abito, come se la sposa fosse il cuore di un bocciolo.

Di seguito alcune foto della nuova collezione spring Vera Wang 2011:

Leave a Reply