Trasloco prima del Matrimonio

Cari sposi, quest’oggi tratterò un argomento  che credo possa essere molto vicino a voi e ai tanti impegni che state sbrigando. Se avete deciso di sposarvi, questo sta ad indicare che avete acquistato o state comprando con un mutuo la casa che sarà il vostro nido d’amore. Questo vuol dire, che dovrete effettuare un trasloco di tutto ciò  che è vostro  e che è  presente nella casa in cui fino ad oggi avete abitato, senza la presenza del vostro consorte. Nelle righe sottostanti, noi della redazione di NoiSposi, cercheremo di darvi dei consigli utili e inerenti a tale argomento.

Nel caso del vostro trasloco, la situazione risulta essere molto difficile e ” stressante”, in quanto il trasloco dei mobili e oggettistica grande e pesante, deve essere effettuato, in due abitazioni diverse. Anche se alcuni degli stessi, per l’arredamento, verranno acquistati. Voi sposi, potrete occuparvi  di imballare tutti gli oggetti da trasportare. Sarà poi la ditta dei traslochi ad effettuare il carico e scarico della merce nella rispettiva abitazione nella quale la stessa deve essere portata. E’ importante quindi, per evitare che i vostri valori si rovinino e danneggino durante il viaggio, che vi rivolgiate ad una ditta esperta nel campo, che sa come muoversi ed evitare danni. Come ad esempio: la ditta Traslochi Bologna, la ditta traslochi Roma, etc. Insomma un’azienda seria e sicura. Questo è il primo punto da sapere.

Poi oltre l’imballaggio, potrete occuparvi anche di smontare l’arredo, se avete in precedenza effettuato il loro montaggio, e quindi sapete come eseguirlo. Di modo che sarà  tutto pronto, eviterete sprechi di tempo e la ditta da voi chiamata, dovrà  occuparsi solo del carico e scarico.

Dovete organizzare “tale evento”, come anche il matrimonio, e tutto quello che ne comporta, almeno qualche mese prima. Perchè anch’esso come il resto, richiede la sua importanza e il suo tempo. Deve essere disposto su carta: almeno 3 mesi prima. Su tale foglio,dovrete scrivere tutto quello che vi occorrerà  nella nuova casa e vi potrebbe essere utile, in modo che non dimentichiate nulla. Circa un mese prima, cominciate a inserire nelle diverse scatole da portare, gli oggetti imballati, che non utilizzate spesso, poco utili e che si possono già  riporre via. Negli ultimi giorno invece, potrete occuparvi dello smontaggio e imballaggio mobili.

Per l’oggettistica più piccola, è  bene disporli all’interno di una scatola apposita. Su ogni contenitore , trascrivete con un pennarello il suo contenuto, per fare in modo che non lo dimentichiate. Saldare bene ogni scatolone, e disporre al loro interno tanta carta, se contengono oggetti fragili. Al termine di ciò, quando sarà  tutto pronto, fate caricare tutti gli imballaggi nel furgone per il trasporto, facendo attenzione al verso in cui devono essere poggiati , se oggetti fragili. La scelta della ditta addetta al trasferimento, deve essere scelta, come dicevo in precedenza con cura, e farsi fare qualche mese prima, dei diversi preventivi, dalle varie ditte. Per scegliere quella più consona a voi. Il preventivo della ditta, viene effettuato tenendo conto di molti fattori:

Quanto personale occorre per tale trasferimento

– Il tempo che ne richiede: giorni, settimane, ore…

– Se richiedete del materiale per l’imballaggio della merce a spese della ditta e non vostre

– Costo per imballo e smontaggio ( se richiesto)

– Utilizzo di quanti e quali mezzi per il trasloco: furgoni, piattaforme aeree

– Modalità  e tempi di trasporto

– Costo del trasporto di oggetti particolari e preziosi con le dovute assicurazioni.

Insomma, più servizi richiedete, più il prezzo lievita, quindi il nostro consiglio per evitare una futile spesa. E’ quello di provvedere voi a tutto l’imballaggio e smontaggio, e chiamare la ditta esperta , solo per il trasporto merce e aiuto al carico e scarico. Quindi provvedete voi ad acquistare, se non l’avete, a parte, tutto il materiale utile per impacchettare gli oggetti, quindi: scatole, scotch, pennarelli, etichette adesive, fodere per materassi, carta velina ( ma anche giornali ) per incartare oggetti fragili e delicati. Adoperatevi il più possibile, per contenere tutte le spese, che il Matrimonio vi richiede.

Altro consiglio, dopo tanto stress e impegni, vedrete che la gioia del matrimonio e della bella vacanza del viaggio di nozze. Vi ripagherà degli sforzi compiuti.

Leave a Reply