Menu Matrimonio

menu

Come ben saprete, cari Sposi. La scelta del menu nuziale, nonchè del banchetto del ricevimento, per accogliere gli invitati. E’ , il secondo momento più importante, dopo il “si” in chiesa. E’ importante! In quanto racchiude e simboleggia il vostro modo d’essere, e la maniera in cui desideriate che i vostri ospiti vengano accolti da Voi. C’è da aggiungere anche che questo è il momento in cui viene  realmente festeggiato con le persone che Vi hanno accompagnato fino alle nozze, il vostro matrimonio. Con: scherzi, gioia e brindisi alla vostra Eterna Unione e Felicità  coniugale.

I tipi di ricevimento, come ben avrete visto in altri matrimoni. Sono suddivisi in varie parti, tutto dipende ed è collegato sempre, all’arco della giornata in cui viene festeggiato, ed il tocco che avrete deciso di donare alla cerimonia nuziale.

Il cocktail, con aperitivo e rinfresco. Consigliato, per i matrimoni che vengono effettuati nel pomeriggio. In quanto, attraverso un rinfresco, solitamente all’aperto e sotto un gazebo. E’ la soluzione migliore, se desiderate non effettuare un pranzo ed una cena , ma semplicemente un piccolo assaggio di cibo, per terminare il festeggiamento del matrimonio con tutti gli invitati. I camerieri, offriranno ai vari ospiti, le porzioni e le portate di cibo e bevande da loro richieste. Nessun invitato, avrà  un posto assegnato in cui sedersi. Ognuno sarà  libero di accomodarsi e restare in compagnia dell’ospite che meglio preferisce, senza avere obblighi e fastidi, di sedere accanto a chi non è di suo gradimento. Il tutto viene solitamente accompagnato, se è di vostro piacere: da della musica leggera, classica e tendenzialmente soft. Questo tipo di ricevimento è la soluzione se desiderate estendere il rinfresco a molti invitati, riuscendo a contenervi anche con la spesa e budget prefissato, per effettuare tutto ciò.

Buffet:

Se optate per questa soluzione. La cerimonia ed il ricevimento assumeranno questa tendenza: Nessun ospite avrà  un posto prefissato in cui accomodarsi, avrà  la scelta di potersi sedere al fianco di chi meglio crede. Inoltre, scambiare due chiacchiere con gli invitati e amici di suo gradimento. Non avrete voi, nemmeno gli ospiti, un menu prefissato con delle portate ben precise. Ci saranno, nel luogo da voi prescelto, diversi tavoli, ognuno con diverse pietanze, sempre da voi scelte, le quali verranno servite dai camerieri. Questa è la soluzione migliore, se sapete e siete a conoscenza, che alcuni invitati non amano le portate prefissate. In quanto hanno problemi alimentari, che non gli permettono di poter mangiare tutto quello che gli viene offerto. E inoltre, è la maniera più consona, per farsì che tutti siano liberi di scegliere ogni cosa: dal cibo, al punto di decidere accanto anche a chi accomodarsi. Per questa opzione bisogna considerare se la sala del ricevimento, è abbastanza ampia e spaziosa per accogliere tutti e non creare caos nel momento in cui gli vengono servite le portate e le bevande.

Pranzo o cena al tavolo:

Questa è l’opzione che và  per la maggiore e di consuetudine per tutti, tra i due tipi di ricevimento sopra elencati. Tutti gli invitati  avranno un posto e un tavolo assegnato, con il nome della famiglia con la quale sedersi. Le portate e le bevande, verranno direttamente servite ai tavoli dai camerieri, nessuno degli ospiti dovrà  scomodarsi  per raggiungere il tavolo e servirsi da solo. E’ una soluzione consona se tra gli invitati, avrete persone, che hanno problemi di mobilità  o molto anziane.

Per quanto riguarda l’ornamento della sala. Potrete deciderlo, assieme al catering e il personale del luogo in cui avrete deciso di effettuare il ricevimento. Per l’addobbo dei tavoli è  bene da parte vostra, magari portare dei fiori o comunque spiegare al personale di catering che se ne occuperà, quali saranno quelli che tu sposa avrai nel tuo bouquet, indicando anche il loro colore. Le tovaglie è bene che siano generalmente di colore bianco e perchè no, sempre del colore del tuo abito da sposa. Potrebbe essere un opzione diversa, ma fantasiosa ed elegante al tempo stesso. Con dei pizzi e doppia, con sotto una tovaglia che sia del colore dell’abito da sposa ( se diverso dal bianco ) e sopra la tradizionale tovaglia bianca di lino o cotone. I bicchieri di cristallo, se desiderate dare un tocco molto elegante e chic al vostro matrimonio, oppure dei semplici calici in vetro. Le posate , potrete optare per quelle raffinate in argento, oppure le classiche in acciaio. I piatti devono essere sempre due, quello sopra per le portate dei primi, e il sottostante, per le portate dei secondi. Inoltre, per la durata del pranzo/cena, è opportuno da parte vostra chiedere al personale della sala, di fare in modo che tra una e l’altra portata non trascorra troppo tempo. In quanto più ore passano seduti ad attendere, i commensali, più aumenta il fastidio, il disagio e la noia. Durante il consumo dei pasti, a vostro piacere, potrete optare  per una vostra o del ” ristorante”  band musicale, la quale vi accompagnerà con delle melodie molto soft…. Chiedendo anche se ogni tanto possono intonare anche la vostra Canzone. Tutto questo è  sempre correlato  al tipo di tocco che avrete voluto donare alle vostre nozze, se : sobrio, soft, rustico, elegante, romantico, raffinato, lussuoso, semplice ma innovativo, fantasioso..etc.

Per quanto riguarda  ora la scelta del menù, e quindi del cibo da consumare durante la festa, è opportuno considerare, come dicevo in precedenza, le consuetudini e i modi di mangiare generalmente degli ospiti  invitati al banchetto nuziale. Generalmente, appena si arriva al ” ristorante” o chi per lui, la festa si apre sempre con l’accoglienza degli ospiti con un buffet e aperitivo. In cui tutti gli invitati  avranno modo di gradire a loro piacimento , diversi tipi di assaggini. Dalle tartine, ai rustici, olive ascolane, fritti misti, salumi, formaggi, diversi stuzzichini, tra le quali anche: mozzarelline con pomodorini, verdure e pinzimoni. Il tutto accompagnato, da vini bianchi o rosati, amabili e non troppo forti, cocktail, bevande analcoliche ( per chi non ama alcolici e per i bambini), succhi di frutta, acqua e non può mancare spumante secco o dolce e champagne, per il primo brindisi in omaggio a voi Sposi. Dopo di che, si passa ad accomodarsi ai tavoli, in cui il menù del pranzo/cena dovrà  essere presente per tutti gli ospiti; non solo  su cartoncini stampati per l’occasione ma almeno più di uno per ogni tavolo.

In più va anche scritto per intero e a caratteri più grandi sul leggio presente vicino la porta per l’entrata in sala, di modo che sarà  visibile per tutti i commensali prima di accomodarsi ai tavoli.

Lo stesso si aprirà  in questa maniera ( quello più classico e anche più consono per non esagerare):

Un primo di pasta con verdura o carne

Accompagnato da un secondo primo o di pasta, o più consueto,di un risotto che sia di pesce.

Si passa poi ad un secondo di pesce ( grigliate miste, o generalmente di un unico tipo di pesce uguale per tutti )

Un altro secondo, questa volta di carne ( anche quì si può optare per un grigliata mista, oppure il famoso flambè che non può  mai mancare, oppure un unico tipo di carne come l’arrosto ) accompagnato da un contorno: patate al forno, insalata mista, oppure verdura ripassata in padella.

– Per finire: un sorbetto o semifreddo e frutta.

Torta nuziale con caffè e aperitivi digestivi, per chi gradisce.

Ci sarà  anche vino, acqua, e spumante durante il consumo dei pasti.

Questo è il consiglio  sul quale basare più o meno il menù del Vostro matrimonio, per non esagerare troppo con le portate, proprio perchè  potrebbero andare solo sprecate. Comunque, come vi ho detto in precedenza, ci sarà  il personale del ” ristorante” e il catering dello stesso, a consigliarvi adeguatamente, sul menu più consono e adeguato alla vostra cerimonia. La loro esperienza, vi sarà  di grande aiuto. Potrete certamente anche voi, proporre ciò che meglio gradite come portate e come decori per la sala del festeggiamento, Infondo il personale è lì  per offrirvi il miglior servizio, che sia quindi principalmente di vostro gradimento. Potrete sbizzarrirvi e mettere a frutto la vostra fantasia e le vostre idee, per uscire un pò dalle solite consuetudini e tradizioni di tutti i matrimoni. Rendendo originale e fantasiose le vostre Nozze.

Leave a Reply