Anello di fidanzamento

L’anello di fidanzamento rappresenta la promessa del matrimonio che il fidanzato propone alla propria amata. Secondo la tradizione l’anello deve essere portato all’anulare della mano sinistra, perchè un tempo

a

si credeva che da qui partisse una vena diretta al cuore.

Credo che qualunque donna, sogni e speri che il proprio amato, le doni un anello, simbolo di solidificazione del proprio legame e del proprio rapporto, come pegno d’amore.

Il suddetto ti verrà regalato dal tuo lui, nel momento in cui sentirà di volertelo donare, perchè è sicuro di portarti , successivamente a quel dono e pegno amoroso, all’altare.

In questo caso i consigli sulla scelta dell’anello, vanno a te, futuro sposo. La scelta sul quale comprare è svariata.  Solitamente, parlandoti di ciò che generalmente viene fatto da tutti gli uomini, l’anello prescelto è  sempre un solitario . Vale a dire: con un solo diamante, o pietra preziosa, incastonato al centro dello stesso. Si passa poi al “trilogy“. Vale a dire: con tre diamanti, o pietre preziose, incastonati al centro dello stesso, che stanno a simboleggiare, non che significare, l’amore passato, presente e futuro. Infine abbiamo la riviera. Vale a dire: con tutti diamantini, o pietre preziose, incastonate su tutto il giro dell’anello.

Sta a te quindi decidere, qual’è  quello che possa prima di tutto piacerle e successivamente , che a tuo parere, possa simboleggiare l’amore che provi per Lei. I materiali attraverso i quali questi anelli vengono prodotti sono il : Platino o l’oro bianco. Due materiali , entrambi preziosi, ma dalle diverse caratteristiche. In quanto , il platino è una materia molto preziosa e molto più lucente , nonché più costoso. Nonostante ciò, ha anch’esso dei difetti, vale a dire che non può essere modificato ( ristretto o allargato l’anello), per questo deve essere fatto su misura del dito, della propria amata, ed è più delicato e si graffia facilmente. Mentre l’oro bianco è una materia facilmente lavorabile, quindi nel caso in cui sia stretto o largo, l’anello può essere tranquillamente modificato. Inoltre reagisce meglio alle sostanze chimiche e al tempo, in quanto non si deforma come invece fa il platino.

Da questo puoi desumere, che è meglio scegliere, con la stessa importanza anche se ad un prezzo minore, un anello in oro bianco. Il modello a questo punto, sta a te optare  sul quale debba essere. Il mio consiglio è  stato destinato  alla scelta del materiale dello stesso.

Come dicevo poc’anzi, solitamente viene regalato il diamante ( che come dice una famosa pubblicità è per sempre). Difatti simboleggia la durata e solidità del rapporto. Ma  si possono regalare anche altre pietre preziose, ognuna con un significato ben preciso. Tutto dipende dal messaggio che con quel dono , vuoi fare alla tua amata, nonchè futura moglie.

Lo smeraldo: simboleggia la speranza ; lo zaffiro : la fedeltà ; Il rubino: l’amore passionale ed ardente ; il berillo: la forza e solidità del proprio rapporto amoroso ; l’Acquamarina: l’augurio di un matrimonio solido, unito, felice e duraturo nel tempo; ed infine la pietra opale , la quale simboleggia: la veridicità  e sincerità  del proprio sentimento, non che amore.

Detto ciò, quì di seguito ti elenco altri consigli utili, sul come dover e poter acquistare questo famigerato e importante anello. Prima di andarne alla ricerca, prefissati nella mente , non che considerando le possibilità del tuo portafogli, il budget da spendere o presumibilmente che vorresti che fosse. In quanto , come spesso succede, da furbe volpi, i gioiellieri, influenzano la tua scelta magari facendoti ricadere sull’anello più costoso, perchè detto da loro: Più costoso è l’anello e più grande la pietra/e più grande sarà l’amore che dimostri con quel dono  alla tua amata. Ma inutile dirti che non è così, il pensiero e il significato che racchiude quel regalo, è grande quanto l’amore che vuoi dimostragli di provare. Dopo aver fatto ciò, pensa ancora un po’ al come debba essere il suddetto prima di comperarlo. Vai in gioielleria con delle idee chiare e salde da poter conferire al gioielliere che dovrà  e potrà  consigliarti meglio sulla scelta. Avere un’idea ben precisa e sicura sul modello da acquistare, conferirà  alla tua compera meno spreco di tempo e meno furbizia da parte del gioielliere, il quale obiettivo è quello di vendere oggetti il più costosi possibili. Per far ciò dovrai aver osservato in precedenza, quali gioielli la tua fidanzata indossa solitamente e quali preziosi osserva nelle vetrine delle gioiellerie quando insieme passeggiate per negozi. Da tutto ciò potrai indirizzare meglio, con idee chiare la tua scelta finale. Altra importanza deve essere data anche alla grandezza dell’anulare , cioè della mano sinistra della tua fidanzata. In quanto ci sono diverse misure di anello, a seconda della grandezza del suddetto. Quindi ingaggia tua suocera, un’amica in comune, la sorella o chi per loro, di prendere un anello che alla tua morosa calzi a pennello sull’anulare, per poi, portarlo con te  nella gioielleria per l’acquisto. Dopo fatto tutto questo, pensa ancora  a quale pietra tra le sopra elencate, vuoi donare amorevolmente alla tua compagna. A questo punto, pronto per l’acquisto, sei pronto anche per la compera. Ma altro consiglio, è  sempre quello di farti accompagnare da un familiare tuo o della tua futura sposa: dalla mamma, alla sorella o tua o sua, oppure dalla migliore amica, da un’amica in comune che conosce la tua lei molto bene. Ti servirà da supporto, non che consigliere, sull’indirizzamento della scelta più adeguata e giusta. Dopo aver deciso quale gioiello comperare, fai attenzione che il gioielliere inserisca nel pacchetto del regalo o nelle tue mani, il certificato che garantisca: la purezza, il colore, e la grandezza del diamante/i. Mi raccomando nello scegliere un gioielliere di fiducia, che già conosci per altri acquisiti  effettuati nella sua gioielleria e sai essere affidabile e serio.

Oppure fatti consigliare da qualcuno, che ne conosce di seri e fiduciosi, e magari recati dal suddetto con la persona di sua conoscenza, per darti un’idea su quale anello prediligere. Non andare di fretta, e non acquistare immediatamente l’oggetto, se non sei sicuro, ma anche nel caso in cui lo fossi. Girane comunque più di una di gioielleria per ampliare la tua varietà  di scelta e di decisione. Un ultimo, ma comunque importante, consiglio è quello di considerare  e avere ben salde nelle mente le condizioni di cambio dell’anello o di recesso dell’acquisito, nel caso in cui il suddetto non dovesse essere di gradimento della tua Sposa e prendi  comunque in considerazione, l’idea di portare prima di acquistare il gioiello, La tua amata con te, per far scegliere a lei  direttamente, quale anello preferisce che le regali. Nonostante tolga, l’effetto sorpresa, se sei insicuro e non conosci i suoi gusti, prendi e valuta l’idea.  Acquisirai certezza, di aver fatto e comprato, il dono giusto e di suo gradimento.

Ancora, e poi ti ho detto tutto, pianifica bene i tempi di acquisto. Per farsì di non arrivare agli ultimi giorni  e non averlo ancora comperato.

9 Comments

  1. Valerio 2 gennaio 2009
  2. Redazione Noisposi 6 gennaio 2009
  3. Elena 15 ottobre 2010
  4. Redazione Noisposi 18 ottobre 2010
  5. Corrada 27 aprile 2012
  6. Redazione 2 maggio 2012
  7. Giuli 30 maggio 2014
  8. Redazione 2 giugno 2014
  9. Giuli 24 giugno 2014

Leave a Reply